13 Gocce di Cera Rossa

Un romanzo da leggere tutto d’un fiato!

Federico (editore)

Si dice che le prime dieci righe di un romanzo sono quelle per cui un lettore si appassiona a un libro.
Per “13 Gocce di Cera Rossa” bastano le prime sei righe.
Vieni subito calato in un misto tra realtà e finzione e la storia si dipana in un susseguirsi di momenti che cambiano continuamente e che ti fanno vivere in prima persona le vicende della famiglia Bergamin.
Anche Lorenzo Boringhieri, l’antiquario investigatore, vive questa complessa atmosfera, esternando tutti i suoi sentimenti e la sua razionalità allo stesso momento.
L’autore ci porta nella magica atmosfera veneziana, dove non tutto è magia e ci fa vivere momenti di tensione e altri di passione con un susseguirsi incalzante di avvenimenti.
E, soprattutto, il finale non è scontato e si sviluppa seguendo il percorso che l’autore ha mantenuto in tutto il libro.
Un romanzo da leggere tutto d’un fiato!