My BOOKS

Copertina.png
13 Gocce di cera rossa

Ludovico Boringhieri, un antiquario milanese di affermata reputazione internazionale, amante del Rock, delle moto, dei piaceri della buona tavola e preda designata del fascino femminile, viene incaricato dagli eredi di un’aristocratica e storica famiglia veneziana di valutare le ricchissime collezioni d’arte raccolte lungo i secoli presso le corti di tutta Europa dagli antenati degli attuali proprietari e site nel loro palazzo a Venezia.

I quattro figli del conte Alfonso Bergamin, riuniti per le esequie del padre, scoprono inaspettatamente che questi ha contratto un pesante debito con una banca, ipotecando ogni suo avere. Per ovviare alla confisca imminente del palazzo e di tutte le opere d’arte che vi sono contenute, gli eredi devono trovare le risorse per estinguere in tempo l’ipoteca. Eric, rigido e teutonico, Elettra, spontanea e modaiola, Jennifer, evanescente e fragile, e infine Anastasia, affascinante e seducente come un’icona da rotocalco, sono i figli che il conte ha avuto da donne diverse e molto diversi tra loro per cultura e carattere. Dopo un’iniziale reciproca insofferenza, trovano un’intesa per affrontare i problemi legati alla morte del padre e sciogliere il mistero del suo improvviso tracollo finanziario, affidandosi all’esperienza professionale e all’intuito investigativo di Ludovico. Attratto dal magnetismo di Anastasia, Ludovico si ritrova coinvolto più di quanto avrebbe immaginato in un rapporto alternante.

Insieme a lei, riesce a risalire alla causa del disastro economico del vecchio conte e a svelare la truffa iniziale perpetrata ai suoi danni da qui si dipana una fitta trama di connivenze e traffici internazionali.

Il racconto alterna la descrizione dei fasti storici della Serenissima e di radicate consuetudini aristocratiche con la cronaca di una vita quotidiana che non disdegna i piaceri terreni, come succulenti piatti veneziani e panorami mozzafiato, il tutto inframmezzato dagli alti e bassi di una relazione di coppia, nata nell’atmosfera incantata della Laguna e caratterizzata da momenti idilliaci, passionali e drammatici.

Fanno da contorno alle vicende un pizzico di storia dell’arte, brevi descrizioni di particolari e rari oggetti d’antiquariato e di antiche tecniche artistiche, oltre a sporadiche valutazioni del mercato dell’arte antica..